testata
angus bisonte cammello canguro gazzella gnu kudu maiale pecora renna struzzo bufalo lama

Maiale


Il suino (chiamato comunemente maiale o porco) è un suide addomesticato appartenente ai mammiferi Il maschio fertile (non castrato) si chiama verro e la femmina scrofa, mentre i cuccioli sono detti lattonzoli o anche verretti se di sesso maschile e scrofette se di sesso femminile.

La carne di maiale rientra tra le “carni bianche”, in quanto, dopo la macellazione, assume un colore ben più chiaro rispetto a quello delle “carni rosse”.

Alcuni autori, comunque, fanno rientrare il maiale nel gruppo delle carni rosse, soprattutto per quanto riguarda i tagli carnei di esemplari adulti e quelli conservati. La carne di maiale necessita una cottura completa, ovvero che raggiunga il cuore dell’alimento; questo accorgimento è necessario perché la carne di maiale, come le altre carni bianche, raggiunge il massimo delle proprietà organolettiche e gustative con la cottura; cuocere poco il maiale significherebbe penalizzarne il sapore. La carne di maiale assume caratteristiche differenti a seconda del regime alimentare della bestia e dello sviluppo della massa muscolare.I maiali possono essere allevati a livello casalingo o industriale; in merito a quest’ultimo tipo, vengono differenziati ulteriormente: l’intensivo, l’estensivo e il biologico. L’allevamento casalingo produce una carne di maiale di miglior qualità, mentre quello industriale intensivo tende ad offrire un prodotto meno apprezzabile (oltre a richiedere un maggior impiego di farmaci).